sabato 18 dicembre 2010

Il lato bello delle cose

Quello che ho scritto questi giorni indietro mi fa una brutta impressione. E' la strada della rabbia dettata da delusione e dalla paura di non riuscire a garantire un futuro ai miei figli. Anche a me stessa.

D'altra parte, quella rabbia, frustrazione, delusione e paura, vanno espresse. Se non le esprimo, neanche mi rendo conto che esistono e che potrebbero rischiare di prendere il sopravvento.

Lavorare o guadagnare non sono le cose più importanti nella mia vita, eppure ultimamente occupano quasi tutto il mio tempo. Non va bene. Vero è che la fine di questo andazzo è programmato per il primo di gennaio.

Le cose belle successe in una settimana o due di lavoro superano quelle brutte:

- Un cliente che mi da molto lavoro, ha avuto molta pazienza e ha controllato la lista dei job che ho dpvuto creare manualmente dopo aver perso un pezzettino di un mese di contabilità grazie al computer rotto e un back up sbagliato. Abbiamo accordato uno sconto da parte mia per lavori minimi.

- Un'altra cliente ha confermato una bellissima notizia. Da gennaio in poi inizio a scrivere un particolare tipo di manuale della sua azienda per eliminare quantità di testo; semplificare lo stile; definire gli scopi dei testi e i loro lettori; per eliminare i problemi causati dai testi di origine nel processo di traduzione (10 lingue) e i conseguenti problemi con le filiali estere.

- Un cliente che adoro ha riconfermato la traduzione di due manuali che un mese fa aveva disdetto.
Abbiamo parlato del suo metodo artigianale per risparmiare tempo sulla traduzione senza usare un Cat. Funziona. Lo applicherò anche io in tutti quei casi in cui so in anticipo che trados mi fa perdere tempo invece di restituirmelo.

- Lo stesso cliente ha iniziato a scrivere la sua "terza generazione" di manuali tecnici, basata sulla sua esperienza con le traduzioni in varie lingue. Il testo di origine in funzione delle traduzioni.

- Ho formulato un'offerta per le agenzie con cui lavoro egregiamente e per eventuali nuove che si presentano. L'offerta prevede uno sconto fine anno per determinate quantità di cartelle tradotte durante l'anno. Sconto del 5% sul preventivo in caso di pagamento entro 30 giorni.

- Per la prima volta in due anni, ho un mese e mezzo di lavoro già confermato.

- Ho rispettato il mio programma di lavoro e ho anche ricamato quasi tutti i giorni.

Nessun commento: